EMERGENZA ACQUA e Cambiamenti Climatici

             
  Tre delle cause dei cambiamenti climatici

Trasformazione Biologica Associata a Trasformazione Psichica e vice versa

di P.R. Sarkar

  Mari  
Temperature
Atmosfera
desertificazione
Le due teorie  

Uno scorcio di P.R. Sarkar sulla reciprocità dello sviluppo fisico e sviluppo intellettuale.


Nel passato, molti milioni di anni fa, apparvero su questa terra gli esseri viventi. In quei primi giorni nell'era del Terziario e specialmente del Cretaceo, c'erano molti animali e piante giganteschi; (gli esseri umani non apparvero fino approssimativamente ad un milione di anni fa).
Quegli alberi e animali enormi possedevano cellule viventi molto semplici, non molto complesse; la maggior parte delle cellule era di un solo tipo. Addirittura ci sono oggi degli arbusti che hanno lo stesso genere di semplici cellule, ad esempio le felci, a cui ho assegnato il nome sanscrito di pura'n'ika'. Questi tipi di piante erano sì multi-cellulari, ma la loro struttura protozoica aveva un carattere uniforme; lo stesso valeva per altre forme di esseri viventi.
C'erano animali giganteschi come i dinosauri, ad esempio il brontosauro, kakt'esiya ecc. dalla struttura fisica molto semplice: il numero delle cellule del loro corpo era enorme, ma il grado di differenziazione intercellulare era quasi trascurabile.

Queste creature subirono dei mutamenti in ragione dei cambiamenti di tempo, spazio e persona e di conseguenza a cambiamenti delle condizioni climatiche - e ciò avvenne non solo su questa terra ma anche su altri pianeti occupati da esseri viventi.
Improvvisamente, tra un'età e la successiva, si incontra una situazione anomala creata da un'era glaciale, quando la temperatura scende molto al di sotto dei zero gradi. Durante quell'era glaciale, di lunga o breve durata, gli animali andarono in ibernazione. Molti di loro si estinsero e scomparvero dopo l'ibernazione; a causa della loro carenza intellettuale quelle creature gigantesche del Cretaceo dovettero lasciare questo mondo - furono sconfitte nella lotta per esistenza.

Ma quelle altre creature che sopravvissero subirono cambiamenti fisici e psico-fisici o bio-psichici. La complessità delle loro cellule aumentò e i loro corpi gradualmente divennero più piccoli ed eventualmente aumentò anche la loro capacità mentale. Ovvero, il corpo fisico divenne dapprima molto grande, e dopo aver ottenuto una particolare forma, la struttura divenne più complicata o complessa; e da quello momento, fino alla prossima tappa o fase, muovendosi lungo il percorso di introversione verso il Desideratum Supremo, il loro corpo fisico continuò a diminuire in taglia e il loro corpo psichico si rafforzò - aumentò l'intelletto. Questo è l'adeguamento o equilibrio o controbilanciamento tra le strutture biologiche e la trasformazione psichica.

Ad esempio, gli enormi rettili che apparvero su questa terra milioni di anni fa gradualmente divennero lucertole, croccodilli, alligatori e salamandre. Un'altra creatura enorme che gradualmente sviluppò una taglia più piccola era il mammut, esso si evolse in un elefante; ma non divenne un elefante nel corso di una notte - c'è un stadio intermedio tra il mammut e l'elefante. Così i grandi animali si estinsero, e comparvero, al loro posto, animali più piccoli. (Una volta dissi che questa non è l'età dei piccoli paesi o dei grandi animali. I grandi animali devono lasciare il posto ai piccoli animali; e i paesi piccoli devono associarsi in federazioni e confederazioni, altrimenti la pianificazione scientifica e lo sviluppo non saranno possibili.)

Subha's'ita Sam'graha Parte 18

 

L'avvento della
prossima Era
Glaciale.

E' in corso, sin dal 1986,
secondo P.R. Sarkar,
l'iniziato movimento
dei poli terrestri,
che porterà il Polo Nord
nell'emisfero Orientale e
il Polo Sud nell'emisfero
Occidentale. Si pensa si
attesteranno in linea con
l'equatore...

Questo spostamento delle
rispettive posizioni dei Poli
Terrestri è avvenuto diverse
volte nella storia del
pianeta, secondo Sarkar,
e avverrà ancora in futuro.

Lo spostamento dei Poli
dà inizio a profondi
cambiamenti climatici
e ad una nuova era
glaciale.
A cura di: Proutist Universal